Galleries 6
Collections 0
Groups 0
Created 22-Feb-12
Modified 22-Feb-12
Nel paese delle mille pagode e del buddhismo
In the country of a thousand pagodas and Buddhism

"Una vera minaccia al regime non esiste più.
I ventimila studenti che erano andati nella giungla alla frontiera thailandese sperando di organizzare una guerriglia contro la dittatura sono in parte tornati a farsi perdonare, arrestare o uccidere.
Il resto della popolazione ha piegato la testa. Il terrore ha funzionato. Nessuno suona più un colpo di clacson in segno di solidarietà, passando davanti alla casa di Aung San Suu Kyi.
Nessuno mette un fiore sui luoghi del massacro. Nessuno scrive sui muri della capitale un semplice slogan contro i militari.
"Non abbiamo armi, non abbiamo capi, non abbiamo più coraggio", dice un uomo che è stato militante nella Lega nazionale per la democrazia, "se qualcuno per strada urlasse 'abbasso la dittatura' la gente oggi scapperebbe via impaurita." La speranza è che un cambiamento venga da fuori.
"Il mondo non può dimenticarci", mi son sentito dire varie volte durante questo viaggio. Il triste è che il mondo sembra avere troppe tragedie per le mani per occuparsi anche di quella, lontanissima, di 42 milioni di abitanti d'uno strano Paese ora chiamato Myanmar."

Birmania: morti senza un fiore
Di Tiziano Terzani
Tratto da In Asia, Longanesi e C.

Yangon: Faces and places

Visitors 759
35 photos
Created 24-Feb-12
Modified 24-Feb-12
Yangon: Faces and places

Kyaikhtiyo (The Golden Rock)

Visitors 343
14 photos
Created 23-Feb-12
Modified 23-Feb-12
Kyaikhtiyo (The Golden Rock)

Ayeyarwady River & Mandalay

Visitors 478
30 photos
Created 23-Feb-12
Modified 23-Feb-12
Ayeyarwady River & Mandalay

Inle Lake

Visitors 741
30 photos
Created 22-Feb-12
Modified 22-Feb-12
Inle Lake

Bagan

Visitors 362
32 photos
Created 23-Feb-12
Modified 23-Feb-12
Bagan

Kalaw - Ethnic people

Visitors 496
33 photos
Created 22-Feb-12
Modified 22-Feb-12
Kalaw - Ethnic people